Profumo Samadhi 115 ml

25.00

Un profumo che predispone alla preghiera, alla bellezza, all’interiorità. La dolcezza dell’olio essenziale di Arancio è arricchita da Mirra, Incenso e Cedro Atlantico: legni e resine d’Oriente che ci spingono ad un viaggio dentro noi stessi. Meditativo, Samadhi promuove la lentezza, eleva il pensiero e allontana le tensioni. Sofisticato, lento e sublime.

Arancio: l’olio essenziale di Arancio, estratto con il processo antico e spontaneo della spremitura a freddo delle bucce, regala le qualità solaridell’azione, della fiducia, del calore, della vitalità e dell’espansione in modo dolce e delicato. Infatti, sebbene da un lato sia energizzante e corroborante, rimane un olio essenziale rilassante e distensivo, che induce una allegra quiete e serenità. Aiuta a combattere l’insonnia e il nervosismo, a ritrovare allegria e amore per la vita. Risulta utile specialmente nel periodo invernale, durante il quale l’assenza di luce induce un abbassamento della produzione di serotonina ed endorfine. L’Arancio apporterà il beneficio di un’atmosfera alleggerita dalle tensioni.

Legno di Cedro: l’olio essenziale regala l’energia di un albero centenario, dal legno incorruttibile. Sostiene l’energia vitale, conferisce equilibrio e forza nei momenti di vulnerabilità e instabilità. Virile e legnoso, dona la protezione di un padre e rafforza la personalità. È particolarmente utile nei momenti di cambiamento, come un trasloco o un trasferimento, quando ci si confronta con la fatica di adattarsi alla novità. Magnifica la resistenza e la tenacia, accresce il coraggio e favorisce il contatto con sé stessi.

Incenso: la sua capacità di rendere il respiro più lento ne fa un olio essenziale ideale per la meditazione e la preghiera, crea un’atmosfera che predispone alla calma. Esercita un’azione distensiva sulla sfera emotiva e stimola le facoltà psichiche superiori. Aiuta a recedere i legami con il passato, in particolare quando questo frena una crescita spirituale. Rilassante, facilita il contatto con la propria interiorità.

Mirra: la pianta da cui si estrae l’olio essenziale è un arbusto spinoso e resistente, che cresce in un clima desertico: incarna la forza vitale che le permette di crescere in luoghi tanto ostili e sembra poterla donare. È un olio essenziale legato alla preghiera, alla spiritualità e alla meditazione. Medicamentoso per il corpo e per lo spirito, apre alla possibilità di ricevere amore, aiuta a vincere la paura e il dolore della separazione. A livello psico-emotivo amplifica la forza e il coraggio, è particolarmente adatta a chi si sente bloccato emotivamente.